Tuttoscuola, rivista specializzata sul mondo dell’educazione ed ente accreditato dal MIUR per la formazione, dedica alcuni articoli sulla situazione delle scuole paritarie in questo periodo di emergenza e propone un’analisi che l’impatto della loro chiusura causerebbe sull’intero sistema dell’istruzione statale.


Scuole paritarie: ora gli invisibili siamo noi

Nei giorni scorsi era stata Teresa Bellanova, ministro dell’agricoltura, tra lacrime di commozione, a usare il termine di ‘invisibili’, riferito agli immigrati irregolari che con il decreto legge “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” uscivano da quello stato per diventare finalmente ‘visibili’.

Ma ci sono ‘invisibili’? Le due associazioni che rappresentano le scuole cattoliche, USMI e CISM, lamentano di essere state ignorate dal “governo giallorosso che continua a trattare la scuola pubblica paritaria ideologicamente, come un oggetto estraneo alla convivenza civile e culturale di questo Paese, elargendo briciole […] (per leggere l’intero articolo: LINK)


Scuole paritarie: la crisi peserà sulle scuole statali e sugli Enti Locali. Conviene?

[…] La crisi delle scuole paritarie potrebbe diventare di colpo una pesante difficoltà per lo Stato e per gli Enti locali, come ha calcolato Tuttoscuola. Una difficoltà che arriverebbe di colpo, già a settembre, nel momento in cui le scuole si trovano nel pieno della difficile ripresa.

Il sistema paritario che nell’ultimo quinquennio aveva perso soprattutto per difficoltà economiche 561 delle 13.418 scuole funzionanti nel 2015-16, pari a poco più del 4%, perdendo di colpo il 30% delle 12.857 scuole di quest’anno, si troverebbe con 3.857 scuole in meno.

L’anello più debole del settore, le scuole dell’infanzia, nell’ultimo quinquennio ha chiuso 528 delle 9.485 sedi funzionanti nel 2015-16, pari ad un decremento del 5,6%. Forse più di un terzo delle quasi 9 mila scuole rimaste, a settembre avrà chiuso.

Senza considerare l’effetto che la chiusura di quasi 4 mila scuole avrà sui livelli occupazionali del settore, vi saranno contraccolpi pesanti (e notevoli costi) sulla scuola statale e sui servizi che gli enti locali dovranno erogare. […] (per leggere l’intero articolo: LINK)

Altre news

Noi Siamo Invisibili
Decreto Rilancio, preoccupazione per le Scuole Paritarie
Pensateci Bene. Siate Indipendenti.