Ieri, durante il Question Time, la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha parlato della Maturità 2020. E dei cambiamenti che si sono resi necessari in questa emergenza.

Nei prossimi giorni verrà pubblicata l’Ordinanza sugli Esami. Dopo i necessari passaggi tecnici.

Ecco intanto cosa ha detto la Ministra in Parlamento:

🔸 Gli Esami di Stato avranno inizio il prossimo 17 giugno
🔸 Il colloquio, in presenza, durerà circa un’ora
🔸 La commissione sarà composta da membri interni e un presidente esterno
🔸 Nel colloquio si valorizzerà quanto realmente svolto dagli studenti.

Sono previsti questi step:
a) la discussione di un elaborato sulle discipline di indirizzo. L’argomento sarà concordato prima
b) la discussione di un breve testo di lingua e letteratura italiana studiato durante il quinto anno
c) l’analisi di un materiale scelto e proposto dalla commissione sulla base di quanto svolto durante l’anno

🔸I candidati esporranno anche le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e le conoscenze relative a “Cittadinanza e Costituzione”
🔸 La prova orale potrà valere fino a 40 punti, mentre il percorso di studi dell’ultimo triennio potrà essere valutato fino a un massimo di 60 punti
🔸 È necessario raggiungere il punteggio minimo di 60/100 per conseguire il diploma

Altre news

Pubblicate le ordinanze sugli esami di Terza Media e Maturità 2020
Scuola, pronte le Ordinanze su Esami di Stato e valutazione
Progetto “L’og-GETTO che non GETTO”: Alice Rotunno (2° Liceo) finalista!