Carissimi,
la solenne apertura della porta Santa in San Pietro da parte di Papa Francesco fa di questo Santo Natale una ricorrenza speciale per tutti noi. E’ il Natale dell’anno Santo straordinario della misericordia. Misericordia è tutto nel Natale. La misericordia di Dio che si fa uomo per farci diventare figli di Dio. E’ misericordia del Padre che tanto ci ha amato da dare a noi il “suo unico Figlio” per salvarci. E’ misericordia del Figlio che nascendo bambino nella povertà della grotta di Betlemme ci fa capire il valore della povertà ed umiltà della quale Gesù si è rivestito: Lui l’Emmanuele, il “Dio con noi”. E’ misericordia dello Spirito Santo che scendendo con la sua ombra in Maria, la Vergine Madre, ci dona in lei una madre di misericordia.

Ci accostiamo così a Gesù Bambino, chiedendo fiduciosi che ci sia svelato il volto della misericordia del Padre. Ascoltiamo Papa Francesco:

Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre. Il mistero della fede cristiana sembra trovare in questa parola la sua sintesi. Essa è divenuta viva, visibile e ha raggiunto il suo culmine in Gesù di Nazareth. Il Padre, «ricco di misericordia» (Ef 2,4), dopo aver rivelato il suo nome a Mosè come «Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà» (Es 34,6), non ha cessato di far conoscere in vari modi e in tanti momenti della storia la sua natura divina. Nella «pienezza del tempo» (Gal 4,4), quando tutto era disposto secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato dalla Vergine Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore. Chi vede Lui vede il Padre (cfr Gv 14,9). Gesù di Nazareth con la sua parola, con i suoi gesti e con tutta la sua persona rivela la misericordia di Dio. Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia: è la parola che rivela il mistero della SS.Trinità. Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato (PAPA FRANCESCO, Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia, nn. 1-2).

Fiduciosi nella misericordia del Padre, chiediamo di essere guidati da quella luce che i Magi dall’Oriente hanno seguito e che li ha portati da Gesù: “Guidami Tu, Luce gentile, attraverso il buio che mi circonda, sii Tu a condurmi! La notte è oscura e sono lontano da casa, sii Tu a condurmi!” (Beato John Henry Newmann – “Lead, Kindly Light, amidst th’encircling gloom, Lead Thou me on! The night is dark, and I am far from home, Lead Thou me on!“).

Invitiamo tutti voi, studenti, genitori e famigliari ad un momento di preghiera in preparazione al Santo Natale che si terrà

Mercoledì 23 Dicembre 2015 alle ore 8
nella Cappella delle Suore domenicane
del nostro Istituto Sant’Alberto Magno in Via Palestro 6.

Ci aiuterà nella riflessione
Padre Giuseppe Barzaghi
filosofo e teologo domenicano.

Saranno con noi anche i musicisti della cappella musicale della Basilica di San Domenico.

Confidando nella vostra partecipazione, che sarà anche una occasione per scambiarci gli auguri di Natale, vi salutiamo cordialmente.

dott.ssa Caterina Boriani
Padre Paolo Maria Calaon O.P.

Altre news

Progetto F.A.T.A
L’Europa e i suoi Padri
Liceo Mondiale in Argentina!