Con il nuovo DPCM, firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (qui il testo: http://www.governo.it/node/15457), vengono aggiornate le misure contenute nel precedente decreto.

Per quanto riguarda la scuola, nello specifico, nella conferenza stampa di presentazione del Decreto si è fatto riferimento alla possibilità di modulare in modo diverso, posticipandola alle ore 9:00, l’entrata degli alunni per non sovraccaricare il trasporto pubblico. La circolare del “Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione” del MIUR inviata ai dirigenti scolastici fa chiarezza sul punto, stabilendo che:

“Va sottolineato che la disposizione normativa è di carattere generale e fa espresso riferimento agli “specifici contesti territoriali”; pertanto, non dispone in maniera perentoria di modificare l’esistente in assenza di dichiarati stati di criticità o di pericolo. Dove le situazioni territoriali, anche grazie al lavoro concertato durante i mesi estivi, hanno mostrato di funzionare, nulla ha la necessità di essere al momento cambiato […]”

Perciò, al momento, fatte salve le eventuali decisioni degli organi competenti a livello locale di concerto che le autorità scolastiche per l’accesso a scuola sono fatte salve le modalità vigenti.

Altre news

DPCM 3 NOVEMBRE
DPCM 24 Ottobre 2020
Sierologici Gratuiti per Studenti