Cosa succede se...

COSA FA LA SCUOLA

Se un alunno o un membro del personale si sente male a scuola

Quali sono i principali sintomi che posso ricondurre al sospetto di malattia da Covid-19? Febbre alta (oltre 37,5°C), mancanza di gusto e di olfatto, dolori addominali, diarrea, mal di testa, mal di gola.
Il soggetto viene isolato nella stanza Covid-19 (biblioteca), ed avvisato un genitore/tutore se si tratta di un minore, affinché lo accompagni a casa.
In ogni caso si allontana il soggetto sintomatico dall’edificio scolastico.
Si procede alla pulizia della stanza Covid-19.

COSA FANNO I GENITORI

Se l’alunno si è sentito male a scuola: una volta avvisati dei sintomi del minore, i genitori/tutori vanno a prenderlo da scuola e contattano appena possibile il MMG/PLS per avviare gli accertamenti del caso.

Se l’alunno si sente male a casa: I genitori avvisano la scuola dell’assenza del bambino per malattia. Contattano, poi, il MMG/PLS per avviare gli accertamenti del caso.

 

 

COSA FA IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE (MMG) / PEDIATRA DI LIBERA SCELTA (PLS)?

Avvisato dei sintomi dell’alunno/dipendente, il MMG/PLS può procederei due modi:
Non ritiene che i sintomi riportati dal paziente siano riconducibili a malattia da virus Covid-19: avvia la terapia adatta e il ragazzo rientrerà a scuola a seguito di guarigione accertata dallo stesso MMG/PLS.
Ritiene che i sintomi siano riconducibili a malattia da Covid-19: avvisa il DSP o prescrive l’esecuzione di un tampone, se trascorso il tempo necessario dal probabile ultimo contatto del paziente con il probabile caso positivo o dalla manifestazione dei sintomi.

COSA FA IL DIPARTIMENTO DI SANITA’ PUBBLICA (DSP)?

Avvisato dal MMG/PLS, sulla possibilità di un caso sintomatico da Covid-19, il DSP si mette in contatto con il paziente, si accorda per effettuare il tampone (se non ancora effettuato o se effettuato in tempi troppi precoci) e, se questo risulta positivo, assieme al paziente ricostruisce i contatti personali dello stesso da 48 ore prima dell’insorgenza dei sintomi.
Sarà cura del DSP contattare direttamente le persone venute a contatto con il paziente che si è dimostrato positivo, oltre ad emettere avvisi di quarantena.

QUANTO DURA LA QUARANTENA E COSA FARE

La quarantena di un caso di contatto diretto con un soggetto positivo può durare:

Se si è ASINTOMATICI: 14 giorni da quando si è ricevuto l’avviso dal DSP di inizio quarantena OPPURE 10 giorni più l’esito negativo di un tampone.

Se si è SINTOMATICI: Si resta in isolamento fino a che il MMG/PLS ha disposto l’esecuzione di un tampone o lo stesso contatta il DSP per effettuare le indagini del caso e si rispettano le disposizioni di isolamento comunicate.

COSA FARE SE IL TAMPONE ESEGUITO E’ POSITIVO

Soggetto ASINTOMATICO: 14 giorni di isolamento OPPURE 10 giorni di isolamento più il tempo necessario per effettuare il tampone ed avere esito negativo.
Soggetto SINTOMATICO: 10 giorni di isolamento, dopo 3 giorni dalla completa scomparsa dei sintomi eseguire il tampone, se l’esito è negativo si potrà rientrare in comunità.
Soggetto POSITIVO DI LUNGO TERMINE: nel caso in cui il tampone effettuato sul soggetto dia sempre esito positivo nonostante l’assenza dei sintomi, dopo 21 giorni di isolamento senza sintomi si può rientrare in comunità avendo autorizzazione del DSP.

COSA DEVONO FARE I CONTATTI STRETTI DI CASI POSITIVI

Niente. La valutazione dello stato di contatto stretto, infatti, è di competenza del DSP le cui azioni sono intraprese dopo una valutazione della eventuale esposizione. Se un alunno o un membro del personale scolastico risulta COVID-19 positivo, sarà il DSP a valutare se prescrivere la quarantena a tutti gli studenti della stessa classe e agli eventuali docenti e/o operatori scolastici esposti che si configurino come contatti stretti.

Regolamenti di Sicurezza interni

Link Utili e F.A.Q.

Il link rimanda alle FAQ del Ministero della Salute e risponde a domande sui comportamenti da adottare: in caso di sospetta positività al CoVid-19 dei ragazzi o i tempi per il rientro a scuola una volta che si abbia tampone negativo e simili.

Il link rimanda alla pagina del sito della Regione Emilia-Romagna dedicata al rientro a scuola e raccoglie in un unico luogo, domande, link e documenti utili sull’argomento.

Aggiornamenti