5 Ore Settimanali con Insegnante Madrelingua

Nella Scuola Secondaria di I grado si svolgono 5 ore di Lingua Inglese a settimana, di cui una in compresenza con l’insegnante madrelingua Simon Earl.

La scelta di potenziare l’apprendimento della lingua inglese ha comportato un ampliamento dell’offerta didattica e formativa. Parallelamente allo svolgimento del programma ministeriale, gli studenti sono chiamati a studiare discipline come Scienze, Arte, Storia e Geografia in lingua inglese.

Lo scopo delle lezioni in compresenza con il lettore madrelingua è quello di consolidare maggiormente le competenze acquisite per poi metterle in pratica in contesti comunicativi reali; i ragazzi sono chiamati a effettuare scambi dialogici nelle situazioni comunicative più diverse attraverso role plays (at the airport, at the restaurant, at the train station, at the cinema,…) e la drammatizzazione di scene di opere lette in classe (un atto di una commedia come “A midsummer night’s dream”) o di script liberamente scelti dall’insegnante.

D’accordo con il professore madrelingua, inoltre, la docente di inglese progetta un ampliamento e arricchimento del programma ministeriale. La conoscenza delle espressioni idiomatiche più comuni nella lingua inglese, le sue forme più colloquiali, l’ironia derivata da somiglianze fonetiche, fanno si che gli studenti arrivino a una comprensione più profonda e sfaccettata di quello che rappresenta l’universo di una lingua.

Parte delle ore curriculari di Lingua inglese è dedicata alla lettura semplificata di un classico della letteratura inglese per la trattazione specifica di un autore; oltre a questo si prevede di condurre gli studenti alla scoperta di varie opere e/o periodi della letteratura inglese e americana attraverso diversi materiali e strumenti forniti dall’insegnante (visione di trailer, spezzoni di film, lettura di poesie e short-stories, immagini).

Esame K.E.T. alla fine del 2^ anno (Livello A2) – Esame P.E.T. alla fine del 3^ anno (Livello B1)

L’offerta formativa viene ampliata con due corsi pomeridiani facoltativi finalizzati al conseguimento delle certificazioni internazionali Cambridge KET e PET, che corrispondono rispettivamente al livello A2 e B1 nel Common European Framework of Languages.

L’obiettivo è quello che tutti gli studenti raggiungano il livello A2 al termine del triennio della Scuola Secondaria di I grado. Tuttavia, i più meritevoli e preparati, riescono sia in seconda che in terza media a superare l’esame del Pet. Durante le ore curriculari, inoltre, vengono sottoposti agli studenti test di listening, reading e writing sul modello delle prove Cambridge (A2 in prima e seconda media e B1 in terza media).

 

Corsi di Conversazione con Docenti Madrelingua e Storytelling

Nel corso dell’anno scolastico gli studenti partecipano a laboratori tenuti da activity leaders madrelingua inglese dell’Associazione culturale ACLE.

20160212005217
Nell’anno scolastico 2015-16, ad esempio, in occasione del quarto centenario della morte di Shakespeare, le classi 2^ e 3^ hanno partecipato a un Laboratorio di letteratura e teatro su W. Shakespeare della durata di 1 h e 30 in orario curriculare, mentre le classi 1^D e 1^T hanno partecipato al Laboratorio di CLIL History sulla storia di Londra. (CLIL Workshop Febbraio 2016)

La metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) ha lo scopo di promuovere l’acquisizione di conoscenze e contenuti disciplinari e del loro linguaggio specifico in una lingua che non e’ la lingua madre dello studente, favorendo cosi non solo l’interdisciplinarietà ma anche la capacità di vedere nell’inglese una sorta di lingua franca in grado di essere utilizzata nelle situazioni.

Tali laboratori contribuiscono a sviluppare le capacità di speaking e listening, ampliare il lessico e contemporaneamente facilitare l’espressione in lingua con maggiore fluidità e scorrevolezza. Nel 2014/2015 è stato scelto un laboratorio dal titolo “Let’s be actors – let’s be movie directors”. Le finalità di tale esperienza sono accrescere la sicurezza di sé nell’uso della lingua inglese e nell’arte della performance, esplorare diversi generi cinematografici accrescendo la padronanza nell’uso delle tecnologie e nella realizzazione di cortometraggi.

 

Esperienze Estive di Studio all’Estero

Il modo migliore per comprendere la cultura di una nazione è viverla. Per questo motivo, tra le proposte extracurriculari di maggiore rilievo vi è una vacanza studio di due settimane in un college inglese nel mese di luglio.

Il group leader da sempre è anche uno dei docenti di inglese dei nostri studenti.

Ogni anno viene scelto un college diverso, di solito sede di prestigiose università o boarding schools inglesi (Shiplake College, The Royal Holloway University of London, Winchester College, University of Bath, ecc.).

Oltre a fare lezione per tre ore al giorno con docenti madrelingua, gli studenti possono vivere insieme e conoscere ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte del mondo, fare escursioni in cui si avvicinano all’arte e alla cultura del posto, comunicare in contesti concreti, collaborare alla stesura di un progetto o a laboratori, fare sport, tenere il loro diario di bordo, e vivere tutto questo nella nazione in cui nasce la lingua che studiano. Una lingua che si rende definitivamente viva e vicina al loro mondo.